Casagiannino
attivita

Attività

Partendo da Casa Giannino si possono raggiungere in pochissimo tempo vari luoghi di grande interesse storico e culturale come il santuario de La Verna, la Pieve e il castello di Romena il castello di Poppi, il monastero di Camaldoli, Stia e il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, una distesa verde di 36.000 ettari famoso per i suoi abeti bianchi,le faggete secolari e i monumentali castagneti dove vivono indisturbati caprioli, daini, cervi e tutti gli animali della fauna italiana.

E’ anche possibile fare dei tours di un giorno a Firenze (70 km), Arezzo (25 km), Siena, (80 km), Perugia (100 km), Roma (150 km).

Escursionismo:

Un mondo di escursioni in valli, crinali, boschi secolari. La possibilità di perdersi in un mare di verde e in uno scenario che in primavera si illumina delle policromie dei prati fioriti ed in autunno dello splendore delle immense faggete.

Percorrendo gli itinerari escursionistici casentinesi si scopre un’altra dimensione, quasi misteriosa, e il viaggio si trasforma in un’avventura umana e culturale oltre che naturalistica.

Pesca Lago di Tripoli :

il Parco del Pescatore, si trova a poca distanza dal centro abitato di Bibbiena, lungo la strada che conduce al Santuario de La Verna.

Il lago particolarmente ricco di fauna ittica (trote, storioni, carpe, tinche, anguille, persico reale, spigole etc). è incastonato in una pineta, servito da un punto di ristoro e luogo ideale per picnic e relax.

In estate vi si effettua anche la pesca in notturna e vi può essere praticata la pesca No Kill .

E’ possibile accedervi tramite permessi giornalieri.

Vi si organizzano corsi per pesca alla trota.

E’ dotato di un laghetto per i più piccoli.

Golf :

Il Golf Club Casentino è situato su di una collina panoramica d’incomparabile bellezza a 500 metri d’altitudine.

Con lo sguardo si abbraccia tutto il Casentino.

Dalla Club House, posta sulla sommità di digradanti ampi terrazzamenti circondati da boschetti di querce, si spazia sull’intero tracciato del campo a nove buche. L’ideale per chi desiderasse mettere alla prova le proprie doti tecniche e di precisione piuttosto che di potenza.

Tennis :

Bibbiena, in località Castellare , centro polifunzionale del comune di Bibbiena, è situato il Palatennis costituito da 2 campi da gioco in sintetico illuminati e tribuna da 500 posti.

Annessi, altri 4 campi in terra rossa, all’aperto, tutti illuminati.

L’importante e moderna struttura, inserita in una zona molto qualificata anche sul piano ambientale e priva di rumorosità, è dotata di adeguati spogliatoi maschili e femminili, bar, sale, ecc, e confina con le adiacenti piscine comunali (1 Coperta e 1 outdoor).

Equitazione:

C.I.C. Centro Ippico Casentino e si trova vicono a Talla , circa 15 minuti di macchina da Casa Giannino e organizza passeggiate a cavallo oltre a fare scuola di equitazione per bambini.

Le ricette e i sapori del Casentino:

I piatti che caratterizzano la cucina casentinese sono l’antichissima scottiglia, un “cacciucco di terra” composto di vari tipi di carne fatti a pezzetti, cotti per ore a fuoco lento e serviti su fette di pane abbrustolito, l’acquacotta, in origine piatto povero, ricordo di transumanze e carbonaie, il tortello di patate dell’Alto Casentino, il tortello di ricotta, le minestre ed i piatti di carne che si avvalgono delle ricette tradizionali della montagna.

Particolarmente importante ed apprezzata la produzione di formaggi (Caseificio di Talla), del prosciutto tipico ed anche affumicato (Ponte a Poppi e Pratovecchio), di miele nell’Alto Casentino, della Patata Rossa di Cetica e del prosciutto e insaccati a base di Maiale Grigio del Casentino, pregiatissima e antica razza che viene allevata ripercorrendo il sistema di allevamento tradizionale all’aperto in modo che l’alimentazione sia costituita prevalentemente dal pascolo (nel sottobosco di quercie e castagni) con integrazione di prodotti vegetali naturali.

La degustazione dei prodotti tipici e dei piatti caratteristici dell’arte culinaria di questa terra, l’artigianato artistico del legno, della pietra, del ferro battuto e della lana costituiscono l’ultima sorpresa per il turista e rendono indimenticabile il soggiorno in Casentino.

Banner